Genova Pride 2009: in 200.000 per i diritti di tutti

GENOVA – Duecentomila persone, e una città, Genova, che le accoglie, senza proteste, senza scossoni, accompagna il percorso del Gay Pride 2009, che si snoda per tre chilometri, invade vie piazze, strade, riesce nel suo intento: un Pride politico, meno baraccone, dedicato ai diritti negati, e ai morti per la libertà in Iran.

Un Pride che ha come star Vladimir Luxuria, madrina della manifestazione insieme con Lella Costa. Un Pride che vive un momento di paura.